Lago Maggiore itinerario Isole Borromee
Italia

Itinerario sul Lago Maggiore: un giorno alle Isole Borromee

Lago Maggiore, itinerario alle Isole Borromee

Itinerario in giornata sul Lago Maggiore alla scoperta delle splendide Isole Borromee.

Grazie all’iniziativa del Voucher Piemonte ho avuto la possibilità di trascorrere un paio di giorni sul Lago Maggiore. Quello che spinge la maggior parte dei turisti a frequentare la zona sono le Isole Borromee.

finestra sul lago maggiore isola bella

Dove soggiornare sul Lago Maggiore

Se avete a disposizione un weekend per scoprire la zona, il mio consiglio è quello di soggiornare a Stresa. Da qui infatti partono la maggior parte dei battelli che raggiungono le Isole. Inoltre è un’ottima base per visitare le attrazioni e i paesi nei dintorni.

finestra all'isola madre

Dove parcheggiare a Stresa

Molti hotel di Stresa mettono a disposizione il parcheggio per i propri clienti. Se arrivate da fuori oppure volete fare una gita in giornata, sappiate che sul lungolago potete parcheggiare gratuitamente nelle strisce bianche continue, sempre se siete fortunati e arrivate presto la mattina. Trovate il parcheggio gratuito anche nella zona della stazione ferroviaria, a 10 minuti a piedi dall’imbarcadero.

In piazza Guglielmo Marconi, esattamente nella piazza dove si trova la biglietteria per i battelli, trovate i parcheggi a pagamento.

isola bella lago maggiore

Come raggiungere le Isole Borromee

Le Isole Borromee sono raggiungibili solo con i battelli. Dall’imbarcadero di Stresa operano diverse compagnie di navigazione, i prezzi sono tutti allineati, non ce n’è una più o meno conveniente dell’altra.

Recatevi in piazza Guglielmo Marconi, dove verrete avvicinati dagli addetti delle varie compagnie di navigazione. Ovviamente a seconda del periodo e delle promozioni potrà costarvi di più o di meno, io per esempio ho speso 15€ per il biglietto per le 3 isole.

Lago Maggiore itinerario alle Isole Borromee : come visitare le Isole Borromee

L’arcipelago delle Isole Borromee è composto da 3 isole. L’Isola Madre e l’Isola Bella sono tuttora di proprietà della famiglia Borromeo. Le due isole sono aperte, e quindi raggiungibili, indicativamente da metà maggio a fine ottobre. Su queste isole sono presenti i palazzi e i giardini visitabili a pagamento.

L’Isola dei Pescatori, o isola Superiore, non è di proprietà dei Borromeo ed è l’unica abitata stabilmente.

Visitare l’Isola Madre

Iniziamo il nostro tour con il battello delle ore 10 raggiungendo l’Isola Madre in 10 minuti da Stresa. Una volta sbarcati ci dirigiamo all’ingresso del giardino. L’ingresso è a pagamento (palazzo+giardini 13,50€), biglietto acquistabile su isoleborromee.it.

scorcio da isola madre

Il percorso si snoda nel bellissimo giardino botanico all’inglese che ospita piante rare provenienti da ogni angolo del mondo e uccelli colorati che vivono in libertà nel parco.

Si giunge poi al Palazzo, restaurato e arredato con pezzi provenienti da altre dimore di proprietà dei Borromeo. L’intenzione è quella di mostrare la dimensione più intima e privata della famiglia.

Tra gli ambienti che si susseguono troverete sale da pranzo allestite con finissime porcellane e arazzi preziosi, salotti arredati con antichi mobili e quadri di famiglia e l’interessantissimo teatro delle marionette. Sono infatti qui conservate le scenografie, gli allestimenti, le marionette che venivano utilizzati per allietare le giornate dei membri della famiglia.

Saranno necessarie circa 2 ore e mezza per visitare in tranquillità il parco e il palazzo dell’Isola Madre.

Visitare l’isola dei Pescatori

Lasciamo l’Isola Madre che è ormai ora di pranzo. In 5 minuti di battello raggiungiamo l’Isola dei Pescatori. Questo è il luogo migliore per sostare nell’orario di pranzo. Qui infatti sono concentrati la maggior parte dei ristoranti e dei caffè presenti sulle Isole Borromee.

panchina isola pescatori

Per il pranzo segnalo la Trattoria Imbarcadero, proprio di fronte lo sbarco dei battelli. Sembra un luogo turistico, ma il risotto al pesce di lago e la frittura erano davvero squisiti e il prezzo assolutamente congruo! Per pranzare nella terrazza sul lago occorre prenotare in anticipo.

L’Isola dei Pescatori è davvero piccola, l’attrazione principale sono i ristoranti e i negozietti di souvenir e prodotti tipici.

Calcolate di trascorrere un paio d’ore su questa isola, il tempo per pranzare senza fretta e di fare un giro tra i vicoli.

Visitare l’Isola Bella

Alle 15 sbarchiamo sull’Isola Bella, la nostra ultima tappa. Qui, a differenza dell’Isola Madre su cui non è presente altro a parte il palazzo con il giardino, troverete anche un piccolo borgo che ospita tra le stradine alcune piccole botteghe.

Iniziamo con la visita al palazzo, anche questo a pagamento: 17€ palazzo+giardini | combinato con palazzo e giardino dell’isola madre 24€.

palazzo borromeo isola bella

Questa dimora è uno scrigno di arte barocca, tra marmi, stucchi, arazzi e quadri che arricchiscono le stanze di questo palazzo eccezionale.

Ciò che lo contraddistingue da tutti gli altri sono le cosiddette grotte. Al piano più basso, nella parte orientata a nord, Vitaliano VI Borromeo commissionò sei stanze dalle pareti, soffitti e pavimenti decorati con ciottoli, tufo, stucchi e marmi. L’appartamento ispirato al mondo marino era destinato a proteggere i suoi ospiti dalla calura estiva. Non ho mai visto niente di simile in nessun altro luogo, vale davvero la visita.

Assolutamente degno di nota è inoltre il meraviglioso giardino botanico all’italiana. La fontana fiorita accoglie i visitatori e regala uno scorcio di grande impatto. Sono dieci le terrazze visitabili, arredate con statue, obelischi e abitate da meravigliosi pavoni.

Al termine del percorso è presente la Serra Elisa, costruita inizialmente come giardino d’inverno, oggi custodisce rare – e profumatissime – piante esotiche.

Per visitare l’Isola Bella con il suo palazzo e il giardino vi serviranno almeno due ore.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *