la-spiaggia del-dottore-dal-mare
Italia

San Teodoro: le 5 spiagge più belle

In questo post troverete una lista di quelle che secondo me sono le 5 spiagge più belle nei dintorni di San Teodoro, in provincia di Sassari.

La Sardegna ogni anno è tra le mete di vacanza più ambite dai visitatori italiani e non solo. In particolare il nord est della regione offre delle spiagge uniche per bellezza ed accessibilità. Io ho soggiornato in un B&B a Puntaldia e mai avrei potuto fare una scelta più azzeccata. Ho scelto di visitare queste zona l’ultima settimana di agosto per evitare la folla dei vacanzieri di Ferragosto.

Il tempo è sempre stato bello, con una temperatura massima di 29 gradi e un bel vento fresco a mitigare la calura. Ho notato che in generale le spiagge si affollano intorno alle 10, i parcheggi verso le 8.30 sono ancora praticamente vuoti, ricordate però che sto parlando di fine agosto!

Spiaggia di Lu Impostu

La spiaggia di Lu Impostu è stata la prima che ho incontrato nel mio viaggio a San Teodoro, in quanto si trova distante 10 minuti a piedi dal mio B&B. Si tratta di una spiaggia sabbiosa, dal fondale basso. Alla sue spalle, separata dalle dune di sabbia, si trova lo stagno di Catranzolu.

san-teodoro-spiagge-piu-belle-lu-impostu-2

La spiaggia è lunga più di un chilometro ed abbastanza larga, quindi non sarà difficile trovare un posto anche nei giorni più affollati. Ovviamente più vi allontanerete dagli ingressi, più sarà facile trovare spazio. Sono inoltre presenti nei pressi degli accessi alcuni (pochi) stabilimenti con annesso bar per il pranzo o uno spuntino.

Dove parcheggiare a Lu Impostu

Gli ingressi alla spiaggia sono due: il primo è lo stesso dal quale si accede alla vicina Cala Brandinchi. Questa infatti si più raggiungere in 5 minuti da Lu Impostu percorrendo un sentiero immerso nella pineta. In questo caso impostate il navigatore su Parcheggio Lu Impostu. Il costo spesso varia in base alla stagione, di norma è di 2 € l’ora.

L’accesso che vi consiglio io è quello che si trova esattamente sul lato opposto. Calcolate da qui di dover attraversare per qualche metro un piccolo guado, con l’acqua che arriverà al massimo a metà coscia, per raggiungere la spiaggia. Anche qui troverete un parcheggio a pagamento vicinissimo alla spiaggia, il parcheggio Punta Est, ed è quello che si riempie ovviamente per primo. Lungo la strada asfaltata per raggiungerlo ci sono però dei parcheggi a striscia blu con un costo di 1,50 € l’ora: questi iniziano dopo l’incrocio con via di L’Aldia. Prima di questo incrocio, sempre sulla stessa strada, i parcheggi sono con striscia bianca! Se sarete fortunati potrete trovarne uno e risparmiare! Impostate il navigatore su Punta Est 49, i posti gratuiti iniziano più o meno da questa altezza. Se malauguratamente doveste trovare tutto pieno, vi rimane la possibilità del parcheggio privato Parcheggio Lu Impostu SuD che per la giornata intera vi chiederà 10 €.

Consiglio bonus

Proprio all’incrocio tra Punta Est e Via di L’Aldia ogni mattina troverete il furgone di un fruttivendolo e quello di un pastore sardo che produce artigianalmente il liquore di mirto e dell’ottimo pecorino sardo che vende a forme intere oppure tagliate a metà. Se volete portare con voi un souvenir gastronomico dalla Sardegna, questo formaggio non potrà mancare!

san-teodoro-spiagge-piu-belle-pecorino-sardo

Spiaggia di Cala Brandinchi

La spiaggia di Cala Brandinchi è imperdibile se ci si trova in zona, come potrei quindi non citarla tra le 5 spiagge più belle di San Teodoro?

san-teodoro-spiagge-piu-belle-cala-brandinchi-1

Anche questa è una spiaggia di sabbia bianca e il mare regala colori dalle tonalità turchesi che vi faranno credere di essere in qualche paradiso tropicale e proprio per questo motivo è soprannominata ‘La Piccola Tahiti’. Il fondale è molto basso per decine di metri, ma a differenza di Lu Impostu la spiaggia è più stretta, quindi si riempie molto più facilmente. Inoltre la presenza di stabilimenti e chioschi per noleggio attrezzature ingombra e affolla ulteriormente la zona, rendendola più caotica rispetto alla vicina Lu Impostu, con il rischio di non poter apprezzare appieno di questa meraviglia della natura.

Come arrivare a Cala Brandinchi

Essendo Cala Brandinchi molto bella, è ovviamente anche molto affollata e a quanto pare si forma una lunga coda all’ingresso del parcheggio fin dalle prime ore della mattina. Il parcheggio ‘ufficiale’ è parking Cala Brandinchi, aperto dalle 8 alle 20, al costo di 2,50 € l’ora, senza possibilità di riduzione giornaliera. Attenti alle lunghe code per entrare già prima dell’apertura. Potete altrimenti ripiegare sul parcheggio Lu Impostu, oppure raggiungerla a piedi dalla spiaggia di Lu Impostu dopo aver lasciato l’auto ai parcheggi che vi ho segnalato poco sopra.

Spiaggia di La Cinta

La Cinta… ah, il paradiso a portata di mano! Come non citarla tra le 5 più belle spiagge nei dintorni di San Teodoro?

Cinque (CINQUE!) chilometri di dune di sabbia bianca, fondale basso per metri e all’orizzonte la sagoma dell’isola di Tavolara. La Cinta è la spiaggia per eccellenza di San Teodoro, molti infatti arrivano a piedi proprio da qui. C’è posto per tutti, essendo anche abbastanza larga, e all’ingresso sono presenti stabilimenti e servizi. Alle spalle della spiaggia si trova lo Stagno di San Teodoro e per gli appassionati di equitazione è presente anche un maneggio.

Parcheggiare gratis a La Cinta

Come per tutte le spiagge più rinomate, anche qui è presente un ampio parcheggio a pagamento proprio nei pressi della spiaggia, il parcheggio La Cinta. E’ aperto dalle 8 alle 20 e il costo è di 2 € l’ora, forfait di 15 € per la giornata intera.

Se invece volete risparmiare la spesa, sappiate che è possibile parcheggiare gratuitamente nei pressi della spiaggia di La Cinta. Se impostate il navigatore sul Ristorante VerdeAcqua, alle sue spalle troverete dei posti in striscia bianca ed uno spiazzo sterrato in cui potrete tranquillamente lasciare la vostra auto. Da qui la distanza per La Cinta è di 600 metri, 7 minuti di passeggiata.

Spiaggia di Capo Coda Cavallo

In questa spiaggia ho assistito ad uno dei tramonti più suggestivi che abbia mai visto. Il nome deriva dalla forma del promontorio a nord di San Teodoro che dall’alto ricorda una coda di cavallo e secondo me è una di quelle tappe imperdibili nella zona.

Il mare è calmo e protetto dai venti e di fronte a noi si staglia la splendida isola di Tavolara. Questa spiaggia infatti è inserita nell’Area Marina Protetta di cui fanno parte anche l’isola di Molara e Proratora.

La spiaggia è stretta ma abbastanza lunga e si alternano zone di sabbia e di rocce. Qui sono presenti numerosi servizi, dallo stabilimento balneare, al bar e noleggio canoe e pedalò.

Parcheggiare a Capo Coda Cavallo

Il parcheggio più vicino alla spiaggia è quello di Cala Coda Cavallo, ha un costo di 1 € l’ora e si raggiunge percorrendo 1 chilometro e mezzo di strada sterrata.

Spiaggia del Dottore

Concludiamo la carrellata delle 5 spiagge più belle nei dintorni di San Teodoro con la ormai celebre spiaggia del Dottore.

La spiaggia del Dottore merita un post a sé, se non altro per potervi illustrare nel dettaglio come raggiungerla. Infatti, al contrario delle altre spiagge di cui vi ho parlato, questa spiaggia non ha un pratico parcheggio vicino all’accesso, ma dovete sudarvela! Qui ve la descriverò a grandi linee, se volete indicazioni più dettagliate cercherò di pubblicare al più presto un post con tutte le indicazioni necessarie.

san-teodoro-spiagge-piu-belle-spiaggia-del-dottore-3

La spiaggia del Dottore si raggiunge percorrendo un sentiero in mezzo alla macchia mediterranea che termina sulla spiaggia delle Tre Sorelle e che poi prosegue lungo gli scogli fino a giungere all’agognata destinazione. Vi posso assicurare che la fatica è assolutamente ricompensata dalla meraviglia di questa insenatura, tra l’altro poco affollata in quanto non semplicissima da raggiungere, e riparata nelle giornate più ventose.

La spiaggia del Dottore non è molto grande e l’acqua a seconda dei riflessi risulta color turchese e smeraldo. Di fronte a voi fa capolino l‘isola di Tavolara in tutta la sua maestosità a tenervi compagnia per tutta la vostra permanenza.

Consiglio indispensabile numero 1: portatevi acqua sufficiente ed eventualmente il pranzo, in quanto non esiste alcun tipo di servizio su questa spiaggia.

Consiglio indispensabile numero 2: affrontate il percorso con scarpe adatte. Un paio di scarpe da ginnastica sarà sufficiente per il sentiero, valutate che dovrete anche superare un certo numero di scogli nella seconda parte del percorso. Evitate quindi infradito e ciabatte: rischiereste di farvi molto male ed i soccorsi in questa zona non sarebbero esattamente agevolati.

Spiaggia del Dottore: dove lasciare l’auto

Come già accennato, la spiaggia del Dottore è raggiungibile in circa 30 minuti percorrendo prima il sentiero e poi superando la scogliera. Il problema principale si pone però per quanto riguarda l’auto. Sulla strada asfaltata da cui parte il sentiero (all’altezza di Via Punzutu 112) vige il divieto di sosta lungo tutto il tratto e la multa di 29 € è assicurata anche se è parcheggiata in modo da non essere d’intralcio.

Il mio consiglio è quindi quello di lasciare l’auto nei pressi del parcheggio della spiaggia di Porto Istana. Io l’ho lasciata esattamente all’altezza di Viale Porto Istana 86, striscia bianca e nel punto più vicino all’inizio di via Punzutu. Da qui sono circa 20 minuti a piedi (1,5 km) sulla strada asfaltata per raggiungere l’imbocco del sentiero per scendere alla spiaggia del Dottore.

Le spiagge nei dintorni di San Teodoro sono numerosissime ed alcune molto diverse tra loro. Fatemi sapere nei commenti quali avete visitato e quale vi è piaciuta di più in assoluto!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *